L’Assassino senza volto, il nuovo sorprendente thriller di Alessandro Lucino

AUTORE:

Alessandro Lucino

BIOGRAFIA ALESSANDRO LUCINO:

Alessandro Lucino, il giovane autore thrillerAlessandro Lucino nasce nel 1994 a Giussano e vive a Seveso con Elisabetta Galimi, conduttrice televisiva e influencer. Lucino ha partecipato ad alcuni programmi televisivi e radiofonici, come 105 Night Express.

Nel 2017 ha pubblicato il suo primo romanzo, intitolato La sfera di Glasbal, edito da Maria Margherita Bulgarini.

A seguito della pubblicazione, sono usciti diversi articoli web e cartacei sulle principali testate giornalistiche, tra cui Diva e Donna, Sportmediaset, Blasting News. Nel 2021 ha pubblicato il suo thriller d’esordio, intitolato L’assassino senza volto, edito da Libromania.

Il romanzo è acquistabile in pre-ordine su Amazon e IBS dal 10 settembre. Dal 28 settembre sarà in tutte le librerie e nei principali store fisici e online.

TITOLO DELL’OPERA:

L’assassino senza volto

EDITORE:

Libromania (DeA Planeta Libri)

GENERE:

Thriller, giallo con indagine

NUMERO DI PAGINE:

224

ISBN:

9788851196905

TRAMA:

L'assassino senza volto - Alessandro LucinoIl romanzo “L’assassino senza volto” parla di una serie di omicidi avvenuti a Londra; primo fra tutti quello del dirigente di un’azienda farmaceutica Fredrick Ivanov.

Il corpo dell’uomo è stato ritrovato all’interno del suo appartamento privo di vita. In tutta questa vicenda però, la cosa più inquietante è che l’assassinio di quest’ultimo fu descritto nei minimi dettagli qualche giorno prima in una lettera in forma anonima consegnata a Mark Forks, insegnante di letteratura inglese alla Queen High School, un istituto scolastico situato nei sobborghi della città.

Il killer, soprannominato dalla stampa l’assassino senza volto, per l’appunto, continua a mietere vittime innocenti. Le indagini e le perizie calligrafiche per scoprire l’autore del testo non portano da nessuna parte, mentre la paura fra gli abitanti londinesi continua a salire di giorno in giorno, di ora in ora, così come la tensione del lettore durante la lettura del romanzo.

Tutti si pongono delle domande: chi è l’assassino senza volto e per quale motivo uccide a sangue freddo? Come fa a sfuggire alle telecamere di sicurezza presenti in ogni angolo della città, tenendo in pugno il detective Scott e tutta Scotland Yard? Un racconto pieno di colpi di scena, in grado di lasciare con il fiato sospeso il lettore fino all’ultima riga.

LUOGO E TEMPO:

Londra, giorni nostri.

ARGOMENTI TRATTATI E TEMATICHE:

L'assassino senza voltoAlessandro Lucino descrive con delle immagini visive molto forti le modalità con cui l’assassino uccide le vittime, mostrando ai lettori tutte le sfaccettature della crudeltà umana.

La vicenda, cruda e spietata a tratti, commovente per alcuni aspetti, infatti, ruota attorno a degli omicidi seriali messi in atto da uno sconosciuto che “dona” ai cadaveri una corona di filo spinato e cosparge i loro corpi con del sangue di altri innocenti.

Questa rappresentazione così teatrale della morte è l’elemento cardine del romanzo, una morte diversa, una morte che spinge il lettore a porsi delle domande che lo accompagneranno per tutta la durata dell’opera, fino all’ultima incredibile rivelazione. La morte, quindi, è la tematica di spicco e sicuramente la più caratterizzante de “L’assassino senza volto”.

Il filo conduttore, invece, è il riscatto sociale dei personaggi, che compiranno una sorta di formazione e cambieranno idee e punti di vista, man mano che si andrà avanti con la storia. Sono gli stessi personaggi, ben delineati e dai caratteri riconoscibili, a portare in scena il romanzo e Lucino, sapientemente, è riuscito a muovere tutte le pedine al posto giusto e al momento giusto, guidandoci passo dopo passo alla risoluzione finale.

Ha, inoltre, inserito nel testo nozioni prettamente scientifiche come lo svolgimento di un’autopsia o l’esecuzione di una perizia calligrafica senza appesantirlo. Ci sono, infine, altre tematiche evidenti quali l’ipocrisia dell’animo umano, il delirio di onnipotenza, il riscatto sociale, la personificazione del male e ultimo, ma non per importanza, l’amore, in grado di guarire anche le ferite più profonde.

GIUDIZIO PERSONALE:

A mio avviso si tratta di un romanzo molto interessante, capace di incuriosire pagina dopo pagina.

I colpi di scena e la suspense coinvolgono il lettore dall’inizio alla fine. Ciò che maggiormente mi ha colpito, è stata la puntualità dell’autore nel descrivere l’indagine della polizia. Lucino riesce a raccontare nei minimi dettagli, ma senza appesantire il testo, il lavoro svolto dal detective Edward Scott e da tutte le persone che collaborano con la polizia metropolitana di Londra, catapultando visivamente il lettore sulla scena del crimine.

Spesso ho avuto la sensazione di vedere immagini proiettate su uno schermo, invece di leggere parole inchiostrate su pagine bianche. Ma non solo. I dialoghi sono credibili, i personaggi ben caratterizzati, i luoghi, nonostante non siano descritti con particolare minuziosità, sono inseriti correttamente nel romanzo e creano una bella atmosfera.

Mi è piaciuto immergermi nella Londra dei giorni nostri. Il linguaggio è semplice e mai prolisso, efficace per la narrazione e la lettura è molto scorrevole, tanto che ti tiene incollato alle pagine, suscitando molta curiosità. Gli eventi seguono una linea spazio-temporale precisa. Non ci sono molti flashback o digressioni temporali.

La trama è avvincente nella sua totalità. In conclusione, ho trovato “L’assassino senza volto” di Alessandro Lucino un ottimo romanzo, soprattutto per essere il suo primo thriller. Lo consiglio alle persone che vogliono leggere qualcosa di diverso dai soliti gialli all’italiana.

Il corpo del miliardario Fredrick Ivanov Thompson viene rinvenuto nel suo appartamento di Mayfair a Londra. La scena del delitto non lascia dubbi, si tratta di un omicidio rituale. Probabilmente opera di un serial killer pronto a colpire ancora. Fatto ancora più inquietante è che l’assassinio era stato descritto dettagliatamente in un compito consegnato a Mark Forks, professore presso la Queen High School, nei sobborghi della capitale inglese.  Chi è l’assassino senza volto e perché uccide? Come riesce a eludere la sorveglianza delle telecamere onnipresenti in città e tenere in scacco il detective Scott e tutta Scotland Yard? Un thriller dal respiro internazionale che in un crescendo di terrore, suspense e colpi di scena tiene il lettore col fiato sospeso fino all’ultima incredibile rivelazione.

I clienti che hanno visto questo articolo hanno visto anche

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Magazine Web