Come eliminare la cellulite in modo facile e veloce?

Tutti, soprattutto le donne, abbiamo a che fare con l’antipaticissima cellulite.
Questo disturbo del pannicolo adiposo non risparmia praticamente nessuno ed è sempre più frequente una domanda: Come eliminare la cellulite? Possibilmente in modo rapido e senza dover spendere troppi soldi?

A questa domanda potrai trovare un’accurata risposta in quest’articolo. Che aspetti? Approfondisci!

Che cos’è la cellulite?

Ma partiamo con ordine e vediamo, prima di tutto, cos’è, nel dettaglio, questa maledetta cellulite!

Questo disturbo, anche chiamato col nome di “pannicolotopatia edemato-fibrosclerotica”, non è altro che un interessamento del tessuto adiposo sottocutaneo, spesso nella zona delle cosce e dei glutei e che dà un effetto “a buccia d’arancia” tipico delle sue irregolarità.

Gli stadi si dividono in quattro: al primo abbiamo un quadro meno grave (e curabile) mentre l’ultimo, il quarto, spesso è purtroppo irreversibile (ma trattabile, per migliorarne l’estetica).

Le cause che portano la cellulite

Le cellulite, c’è da dire subito, colpisce maggiormente le donne.
Le cause della sua comparsa e della preferenza “di genere” sono diverse, e tutte ben concatenate tra loro.

Questi fattori sono tutti in grado di alterare lo status del pannicolo adiposo. In questo modo sorgeranno irritazioni ed infiammazioni.

Benché ognuno di questi motivi vari da persona a persona, quelli più comuni che portano alla comparsa della cellulite sono:

  • Gli ormoni, in particolare quelli sessuali femminili. Ed ecco spiegato perché le donne hanno una prevalenza rispetto agli uomini;
  • Stress;
  • Genetica, ossia una predisposizione naturale alla nascita del disturbo;
  • Il diabete;
  • Sovrappeso ed obesità;
  • Errata circolazione del sistema di drenaggio linfatico;
  • Gravidanza;
  • Circolazione sanguigna alterata.

A tutto ciò va aggiunto uno stile di vita sedentario ed un regime alimentare scorretto.

Piccoli consigli su come eliminare la cellulite

Per combattere la cellulite ci vuole tempo e pazienza. In primis per capire quali siano le cause ed i fattori che hanno portato alla sua comparsa e che riguardano anche il suo sviluppo.
Spesso è difficile capire quale sia il miglior trattamento anticellulite da eseguire per eliminarla.

Il primo grande passo è certamente il cambiamento del proprio stile di vita nel caso in cui sia scorretto o poco salutare.

In particolare è consigliabile seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, specie se ci si trova in una condizione fisica di sovrappeso o, peggio, obesità. In entrambi i casi, chiaramente, seguiti da uno specialista del settore.

In secondo luogo, rimettersi in moto e fare sport o attività fisica regolarmente.
L’esercizio motorio, infatti, è cruciale nella lotta alla cellulite.
Come detto, anche lo stress influisce, ed è quindi preferibile che tu lo riduca nel caso in cui fossi stressato.

Ancora, cattive abitudini come il consumo regolare di alcolici o il vizio della sigaretta potrebbero portare alla comparsa della cellulite. Per questo motivo è bene che si smetta quanto prima.

Dieta, Sport e Cosmetici

Uno dei metodi che meglio combatte la cellulite, come già detto, è sicuramente la combinazione di alimentazione sana ed attività fisica costante.

Entrando più nel dettaglio, vediamo come sia una soluzione molto efficace, a maggior ragione se accompagnata da trattamenti quali i massaggi, i cosmetici o i rimedi 100% naturali.

In commercio esistono una montagna di prodotti che si pongono l’obbiettivo di eliminare la cellulite. È inutile dire che questi cosmetici non possono essere posti come unici rimedi, ma vanno integrati con uno stile di vita attivo e sano.

Quelli più utilizzati sono solitamente creme o gel che contengono sostanze naturali capaci di esercitare un’attività di tipo lipolitiche (e quindi di scioglimento del grasso) ed anche drenanti.
Essi favoriscono (anche drasticamente) la riduzione degli accumuli di grasso e stimolano la funzione drenante, cercando di combattere la formazione della cellulite.

I rimedi naturali non sono da meno in quanto a vastità dell’offerta.
Sono reperibili praticamente ovunque e cercano anch’essi di togliere la cellulite dal corpo di chi le acquista.

Si passa dai fanghi applicati sulla parte interessata alle tisane, fino all’applicazione di alcune verdure con proprietà curative come il cetriolo o il pomodoro o, ancora meglio, gli oli essenziali.

Anche in questo caso i risultati possono arrivare solo se questi rimedi vengono accompagnati ad una dieta sana e ad attività fisica regolare.

Infine, i massaggi sono un’ultima possibilità di tipo naturale per contrastare la cellulite ed eliminarla da gambe e glutei.

I più famosi sono:

  • Il massaggio Tui Na, adatto a chi soffre di problemi circolatori;
  • Il massaggio svedese, per la circolazione linfatica;
  • Il massaggio linfodrenante, perfetto per chi patisce la ritenzione idrica.

I migliori esercizi per ridurre la cellulite su cosce e glutei

Uno dei rimedi migliori contro la cellulite rimane l’allenamento fisico. In modo particolare quello dedicato alle zone maggiormente colpito da questo disturbo.

Basta praticarlo tre o quattro volte la settimana per avere dei buoni risultati già dopo un mese.

Gli esercizi in questione pongono la loro attenzione nel rassodare, modellare e tonificare i muscoli in tutti i loro strati, spingendo a toccare la pelle ed eliminando quegli orribili buchi tipici della cellulite.

Quelli più comuni interessano la parte inferiore del tuo corpo e sono principalmente:

  • Lo squat;
  • Gli affondi;
  • Gli esercizi per interno ed esterno coscia.

Oltre a ciò, l’aspetto alimentare non è da sottovalutare.
Il consiglio è quello di mangiare tanta frutta e verdura, limitare i cibi grassi, bere molta acqua ed eliminare, se possibile, zuccheri e bevande zuccherate.

La differenza tra cellulite e ritenzione idrica

La ritenzione idrica viene spesso scambiata per la cellulite, ma essa è solo una causa della seconda.

Quali sono le differenze?

La prima non è altro che un ristagno di tossine e liquidi all’interno dei tessuti, in modo particolare tra le cellule.
Purtroppo il ciclo mestruale comporta delle variazioni ormonali alle quali le donne non rimangono indifferenti.

Infatti, la fase precedente all’ovulazione ha un livello altissimo di estrogeni e quella immediatamente successiva è ricca di progesterone.
Queste oscillazioni comportano dei rigonfiamenti cutanei perché il corpo ha più difficoltà a drenare i liquidi al di sotto della pelle.

Per combatterla si consiglia spesso un’alimentazione ad alto contenuto di acqua, perché essa favorisce la diuresi.

La cellulite, come hai già visto, è invece un’alterazione del pannicolo adiposo sottocutaneo.
Il primo stadio, chiamato “edematoso” è caratterizzato proprio dalla ritenzione idrica, con un effetto “buccia d’arancia” già presente, ma circoscritto.
Il secondo livello, ossia quello fibroso, comporta la creazione di noduli di modeste dimensioni.
Il terzo è definito “cellulite sclerotica molle” ed il quarto “cellulite sclerotica”.

In questi due stadi i noduli diventano sempre più grandi e duri, premono sui vasi sanguigni e sulle terminazioni nervose e possono portare a condizioni ben più gravi come l’insufficienza circolatoria o linfatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Magazine Web