Dolore basso ventre: quando c’è da preoccuparsi?

Il dolore basso ventre, molto spesso, è un male che tende a far preoccupare una persona che potrebbe temere di essere soggetta a patologie gravi.

Scopriamo ora quanto il dolore sotto la pancia deve essere realmente sinonimo di preoccupazione e quando, invece, è possibile sfruttare dei rimedi naturali che ti permettono di recuperare il tuo benessere ed evitare che il timore possa essere una costante sempre presente.

Dolore basso ventre e le sue varianti

Ogni persona che soffre di un improvviso dolore al fianco sinistro o esteso a tutta la zona sotto la pancia potrebbe avere una serie di sintomi ben differenti e anche il fastidio può essere diverso a seconda dei soggetti.

Il dolore leggero sotto la pancia, per esempio, potrebbe essere sinonimo di una leggera irritazione allo stomaco dovuta magari da qualcosa che viene mangiato ma che non si riesce a digerire.

In questo caso si parla generalmente di piccole fitte che potrebbero colpire lo stomaco di una persona e la sua zona presente nel basso ventre, quindi nulla di cui preoccuparsi, visto che potrai porre rimedio a tale fastidio utilizzando un digestivo oppure mangiando alimenti leggeri che ti permettono di evitare di peggiorare ulteriormente la situazione.

Esistono però diverse altre varianti di questa particolare tipologia di malessere che, invece, necessitano di essere analizzate con maggior attenzione e che possono essere sinonimo di patologie ben più gravi che meritano di essere analizzate con estrema attenzione proprio per evitare che la situazione possa improvvisamente peggiorare.

Il dolore sotto la pancia acuto

Il dolore sotto la pancia acuto, così come i crampi al basso ventre, possono essere sinonimo di patologie ben più gravi.

Quando senti delle fitte costanti e non hai mangiato alimenti pesanti o comunque mantieni uno stile di vita salutare, la patologia alla quale vai incontro potrebbe essere diverticolite oppure altre che tendono a essere particolarmente gravi e che necessitano della massima attenzione.

Quando senti un dolore in basso a destra oppure in altre zone sotto la pancia e queste sono fitte che provocano anche bruciore, devi necessariamente recarti dal medico.
Difficilmente, infatti, si tratta di un semplice mal di stomaco o irritazione che colpisce queste zone del tuo corpo.

In particolare, se il dolore tende a essere acuto anche per diversi giorni dovrai recarti dal medico, specialmente quando i crampi e il gonfiore alla pancia diventano eccessivi.
Si potrebbe anche trattare di un inizio di appendicite che deve essere necessariamente operata proprio per evitare che la situazione possa divenire tutt’altro che semplice da fronteggiare.

Il dolore all’inguine

Anche quando senti il dolore incessante all’inguine oppure al basso ventre e questo si palesa nel momento in cui urini dovresti iniziare a preoccuparti.

In molte occasioni, infatti, questo dolore associato a quello al basso ventre sinistro potrebbe essere sinonimo di infezioni alle vie urinarie oppure problemi relativi ai calcoli renali.

Nella maggior parte dei casi la situazione deve essere tenuta sotto controllo qualora tu perda l’appetito oppure hai una costante sensazione di nausea nel momento in cui mangi o poco dopo.

Se poi i rimedi naturali non hanno effetto, devi recarti dal medico in quanto la situazione potrebbe essere leggermente grave e non trattarsi di un semplice disturbo dovuto dallo stress fisico oppure da un alimento che non hai digerito, dettagli importanti che devi tenere a mente.

Considera ovviamente che tutti questi sintomi, che potrai analizzare in questa pagina online, devono essere necessariamente ascoltati.

Tu sicuramente capisci quando i dolori addominali basso ventre sono eccessivi e quindi la sensazione di malessere potrebbe essere sinonimo di patologie, quindi non esitare a recarti dal medico.

Dolore basso ventre e le donne

Anche le donne possono soffrire di gonfiore al basso ventre o dolore in fondo alla pancia improvvisamente quando, magari, stavano bene il giorno prima.

In questo caso ci possono essere tante motivazioni che comportano questo genere di malessere tra le quali spiccano quelle prima citate.

Occorre precisare anche come una leggera o grave infezione all’apparato genitale potrebbe essere causa di questa serie di sintomi così come una gravidanza. Capite bene che il dolore basso ventre per le donne è una patologia al giorno d’oggi abbastanza diffusa.

Pertanto, anche in questa circostanza e per essere sicure al massimo, è necessario richiedere un consulto del proprio medico di famiglia.

In questo modo si possono rimuovere tutti i dubbi ed essere certi del fatto che la situazione possa essere tenuta sotto controllo ed evitare eventuali peggioramenti della propria condizione di salute.

Dolore basso ventre in gravidanza

Per le fitte nel basso ventre è necessario recarsi dal medico?

La risposta tende a essere affermativa in quanto anche dei crampi basso ventre leggeri possono essere sinonimo di una patologia grave che inizia a dare i suoi segnali in maniera assai lieve per poi peggiorare in modo costante.

Occorre sempre prendere in considerazione il fatto che, nel migliore dei casi, si tratta solamente di un leggero malessere che deve essere curato con qualche farmaco senza dover fronteggiare delle potenziali situazioni che peggiorano con il passare del tempo.

Ecco quindi che grazie all’intervento del medico potrai avere l’occasione di ottenere la migliore delle soluzioni possibili, quindi evitare che la costante sensazione di dolore e malessere possa essere presente e quindi che la tua vita possa prendere una piega del tutto indesiderata, dettaglio molto importante da considerare.

Ovviamente saprai anche quando recarti dal medico in quanto conoscendo il tuo corpo e quindi capendo quando un sintomo è diverso dagli altri potrai avere la sicurezza che il consulto dal medico risolva la situazione e rimuova i dubbi dalla tua mente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Magazine Web