Dolore fianco sinistro: come capire di cosa si tratta

Il dolore fianco sinistro lo possiamo intendere come quella serie di disturbi e patologie, dalle più banali alle più serie, che possono interessare vari organi e apparati del nostro corpo.

Insomma, comunicare al proprio medico “ho un doloretto al fianco sinistro” purtroppo vuol dire tutto e non vuol dire niente.

Cerchiamo allora di districarci tra le varie tipologie e le varie zone dove possiamo accusare un dolore fianco sinistro, in modo da avere una visione più chiara del disturbo da affrontare.

Mappatura del fianco sinistro

La vasta zona cosiddetta “del basso ventre” include i più vari organi o parti di essi, insieme ad apparati, ossa etc…

È bene pertanto iniziare a fare una prima macro-divisione: il dolore che proviamo è localizzato al fianco sinistro alto, oppure al fianco sinistro basso?

Questa prima semplice distinzione ci aiuterà a scremare i vari organi coinvolti, e quindi le varie patologie alla causa del disturbo.

Dolore alla parte superiore del fianco sinistro

Il dolore fianco sinistro che possiamo percepire nella zona appena sotto le costole, o nelle vicinanze, di cosa si tratta?

In questo caso possiamo concentrarci sugli organi che si trovano nella parte superiore dell’addome, quali la milza, parte del polmone sinistro, parte dello stomaco e dell’intestino crasso, il surrene e l’uretere sinistro, parte del fegato, il cuore e l’aorta (anche se questi ultimi tre in maniera abbastanza periferica).

Oltre agli organi, in questa zona troviamo inoltre le costole, i muscoli e i nervi intercostali, e ovviamente la pelle che riveste il torace.

Ora che abbiamo bene definito quali parti del nostro corpo sono implicate quando proviamo dolori addominali in alto a sinistra, possiamo descrivere i principali disturbi che possono causarli:

Le cause del dolore nella parte superiore del fianco sinistro

Ecco le principali patologie che potrebbero essere la risposta al dolore che provate nella parte alta del vostro lato sinistro dell’addome:

  • Aria nella pancia: è la causa più comune e forse più banale del dolore addominale nella parte superiore sinistra; avviene in presenza di gas nello stomaco, e si intuisce che è questa la motivazione del disturbo da altri sintomi collaterali, quali eruttazione e flatulenza;
  • Calcoli renali: se i calcoli (aggregati di sali minerali di dimensioni più o meno piccole) si formano nel rene sinistro, allora accuseremo un acuta e talvolta intollerabile fitta alla parte sinistra dell’addome; altri sintomi inconfondibili di una colica renale sono vomito, disuria, anuria, sangue nelle urine;
  • Pielonefrite: Se quello che sentiamo è un dolore al fianco sinistro e alla schiena, la causa potrebbe essere la pielonefrite, ossia l’infiammazione della pelvi renale. Si tratta di una patologia di origine batterica e quindi accompagnata da febbre, senso di malessere e vomito, che può presentarsi in forma acuta o cronica;
  • Pancreatite: anche in questo caso caratterizzato da un dolore al fianco sinistro che si irradia alla schiena, insieme a perdita di appetito e di peso, indica l’infiammazione del pancreas causata da varie problematiche;
  • Polmonite e Pleurite: anche l’infiammazione dei polmoni può portare a un senso di dolore o anche schiacciamento del fianco sinistro in concomitanza con i movimenti respiratori, accompagnati da febbre, tosse e dolore al torace;
  • Attacco cardiaco: la causa alla quale si pensa più frequentemente in caso di dolore intenso alla parte alta sinistra del petto è l’attacco cardiaco, in particolare se il dolore si irradia al braccio sinistro. Nel caso che si tratti effettivamente di angina pectoris o infarto del miocardio, il dolore è opprimente, con sensazione di respiro corto, sudorazione e pallore. Se i sintomi sono questi il disturbo va trattato con estrema urgenza, e bisogna contattare immediatamente i soccorsi sanitari. Proprio perchè i sintomi di un attacco cardiaco non sono di facile interpretazione, è bene conoscere bene il tema, in modo da capire in brevissimo tempo se è il caso di temere un infarto o meno. A questo proposito ecco un articolo molto interessante per capire se il dolore che proviamo è davvero sintomo di un attacco di cuore.
  • Aneurisma dell’aorta addominale: il dolore è improvviso e acuto e si palesa nel momento in cui l’aorta addominale si rompe a causa della sua dilatazione permanente. Il dolore è accompagnato da calo della pressione sanguigna, ipotermia, pallore e collasso;
  • Volvolo gastrico o del colon trasverso: col termine volvolo si intende l’attorcigliamento su sé stesso di un viscere tubulare. È una patologia decisamente rara ma molto grave che viene anticipata solitamente da vomito con sangue e porta a un dolore molto intenso;
  • Tumore al pancreas o al colon traverso: sono entrambe due neoplasie maligne molto gravi, entrambe accompagnate da sintomi quali perdita di peso, feci anomale, perdita di appetito etc; la tipologia di dolore al fianco sinistro è intensa e spesso continua nel caso di tumore al pancreas, in forma di spasmi invece nel caso di tumore al colon traverso;
  • Segnaliamo inoltre altre possibili cause per il dolore alla parte superiore del fianco sinistro che interessano la milza, la cosiddetta splenomegalia (causata da traumi o infezioni), oppure eventi traumatici ai danni dell’apparato muscolo-scheletrico (muscoli intercostali e costole).

Dolore fianco sinistro parte inferiore dell’addome

Veniamo ora all’eventualità che il dolore si concentri nella parte inferiore dell’addome: il cosiddetto mal di pancia localizzato a sinistra, oppure un dolore al basso ventre a sinistra, possono rientrare in questa casistica.

Gli organi situati in questa zona sono l’uretere sinistro, parte del rene sinistro e della vescica, il colon discendente e colon sigmoideo, e nelle donne le tube di Falloppio e l’ovaia sinistra.

Così come per la parte superiore, anche nella parte inferiore oltre agli organi elencati sono presenti vasi arteriosi e venosi, strutture nervose, i muscoli addominali e le ossa della cresta iliaca sinistra, oltre alla pelle che riveste il tutto.

Le cause del dolore nella parte inferiore del fianco sinistro

  • Costipazione: in caso di stitichezza, è facile che si presenti anche un dolore localizzato nel basso ventre. Gli altri sintomi tipici sono feci dure e scure, gonfiore addominale ecc…
  • Occlusione intestinale: se i fenomeni di stipsi avvengono in maniera importante, accompagnati da disidatrazione, gonfiore e meteorismo, febbre con vomito e crampi simili a morse, possiamo trovarci di fronte a un’ occlusione intestinale. Questa patologia va trattata con urgenza, contattando immediatamente i soccorsi sanitari;
  • Sindrome dell’intestino irritabile: crampi dolorosi, diarrea, gonfiore addominale sono i sintomi principali di questo disturbo cronico del colon;
  • Ernia addominale: è uno dei disturbi più frequenti per i quali accusiamo un dolore all’addome inferiore sinistro. Consiste nella fuoriuscita di un viscere dalla cavità addominale in cui abitualmente risiede;
  • Diverticolite: nei tratti di colon elencati precedentemente, possono formarsi delle piccole estroflessioni chiamate diverticoli. Se i diverticoli di infiammano, avremo allora un dolore generalmente cronico, seguite da crampi e gonfiore addominali, diarrea, emorragia gastrointestinale;
  • Morbo di Crohn: si tratta di una patologia autoimmune, che provoca uno stato infiammatorio cronico dell’intestino, in particolare il colon discendente e il sigma;
  • Tumore al colon retto: è la più frequente neoplasia maligna che colpisce l’apparato gastrointestinale, che porta anche a perdita di peso, sangue nelle feci, nausea e vomito.

Cause di dolore fianco sinistro nelle donne

  • Endometriosi: è dovuto alla presenza di tessuto dell’endometrio al di fuori dell’utero ed è una patologia relativamente comune, soprattutto nelle donne che hanno un ciclo mestruale abbondante. Influisce pesantemente sulla quotidianità della donna che ne è affetta in quanto provoca un dolore in corrispondenza dell’ovaia sinistra molto intenso durante il periodo mestruale, dolore durante i rapporti sessuali, dolore pelvico.
  • Cisti ovarica e sindrome dell’ovaio policistico: consiste nella formazione di sacche piene di liquido all’interno o all’esterno delle ovaie. Il dolore può variare di intensità e diffondersi anche lungo la gamba. Sono entrambe le cause più comuni nelle donne che soffrono di forti variazioni mestruali.
  • Gravidanza ectopica: se una donna in gravidanza segnala un forte dolore al fianco sinistro, la causa più comune è l’instaurazione di una gravidanza extrauterina. Questi casi sono da trattare come una vera e propria emergenza medica
Blog Magazine Web