L’importanza dell’acqua per sportivi e della giusta idratazione

L’acqua è sicuramente l’elemento più importante per assicurare un’ottima salute all’organismo, considerando che costituisce circa il 70% del nostro corpo. Cerchiamo quindi di capire meglio la sua funzione è per l’acqua per sportivi è un elemento fondamentale.

Le diverse funzioni dell’acqua per l’organismo

Tra le varie funzioni che l’acqua svolge a favore del nostro corpo abbiamo la regolazione della temperatura corporea e della pressione sanguigna, nonché quella di trasporto e consegna di sostanze tra i vari tessuti corporei.

Fondamentale quindi è assicurare un corretto bilancio idrico giornaliero, ossia fare in modo che ogni giorno venga assunta la quantità giusta di acqua, sia in forma liquida che attraverso gli alimenti.

L’acqua per sportivi è ancora più importante in quanto, praticando un’attività fisica la quantità d’acqua che si perde è notevole e potrebbe anche pregiudicare la prestazione.

Durante una pratica sportiva aumenta la quantità di calore prodotta dal corpo per effetto del movimento e di conseguenza anche la temperatura del corpo aumenta; attraverso la sudorazione quest’ultima viene riequilibrata ma si ha una perdita d’acqua che può portare alla disidratazione.

Inoltre, bisogna anche tener conto che attraverso la sudorazione vengono persi sali minerali molto importanti come potassio, magnesio, cloro, ferro e calcio. Ciò comporta che l’acqua per sportivi è molto importante e deve quindi essere assicurata la corretta idratazione.

Bere una giusta quantità d’acqua permette di non sottoporre a stress il corpo, e nello specifico l’apparato cardio-vascolare, ma anche di garantire delle buone prestazioni agli sportivi.

Quali sono le conseguenze della disidratazione negli sportivi?

Nel momento in cui si verifica uno squilibrio tra il consumo d’acqua e il suo apporto, si ha un impatto sullo stato fisiologico della persona. Nello specifico, si possono presentare le seguenti situazioni:

  • stanchezza
  • calo delle prestazioni
  • calo dei riflessi
  • nausea
  • calo di concentrazione
  • crampi

L’importanza dell’acqua è davvero notevole: basti pensare che questo elemento contribuisce anche alla crescita dei muscoli che sono costituiti per circa il 75% d’acqua.

Quando si deve bere durante l’attività sportiva

Un corretto apporto d’acqua per sportivi deve essere assicurato durante tutto il ciclo dell’attività ossia prima, durante e dopo lo svolgimento della stessa.

Prima dell’attività fisica è consigliabile bere acqua almeno 30 minuti prima dell’inizio della stessa in modo da preparare il corpo allo sforzo fisico che dovrà affrontare. In tal modo i muscoli verranno idratati a dovere e si potrà prevenire il verificarsi di crampi dovuti appunto alla disidratazione.

Durante lo svolgimento dell’attività sportiva è molto importante bere regolarmente soprattutto se le condizioni ambientali non sono particolarmente favorevoli, come nel caso in cui ci sia una eccessiva percentuale di umidità nell’aria o quando la temperatura risulti molto alta. L’ideale sarebbe apportare una quantità di 250 ml di acqua all’incirca ogni 15 minuti.

Infine, al termine dell’attività fisica è necessario bere per ripristinare il giusto livello di idratazione nel corpo, cercando di rispettare la quantità e gli intervalli temporali indicati in precedenza.

Facendo un esempio su uno degli sport più in voga del momento, il Running, quando inizi a correre ti devi porre come obiettivo oltre alla giusta tecnica da seguire o alle migliori scarpe da corsa da utilizzare, anche di stare attento alla giusta idratazione e respirazione. Se sei neofita e ti stai affacciando al mondo del Running per la prima volta, leggi questo articolo con tanti consigli utili.

Basta solo l’acqua nello sport?

Un apporto regolare di acqua assicura il giusto livello di idratazione corporeo ma quando si pratica attività sportiva, quest’ultima da sola potrebbe non bastare.

L’acqua per sportivi infatti potrebbe non riuscire ad apportare anche i sali minerali persi per cui si possono utilizzare anche delle bevande che hanno una composizione a base di acqua e sali minerali e che quindi riescono a riequilibrare la perdita idrica sopportata.

Una bevanda per chi pratica sport e che permette di idratare correttamente il corpo dovrebbe avere la seguente composizione:

  • proteine
  • carboidrati
  • sostanze antiossidanti
  • sodio
  • magnesio
  • potassio

Bisogna infine ricordare che l’acqua deve essere bevuta a temperatura ambiente, evitando di assumere acqua fredda che potrebbe comportare il cosiddetto shock termico. Ma cosa succede agli atleti quando bevono acqua fredda? Leggete questo interessante articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blog Magazine Web